IL CONCERTO DELL’ALBA AD ORTONA: MAGIA DI MUSICA E NATURA
©Ivo Vinciguerra

IL CONCERTO DELL’ALBA AD ORTONA: MAGIA DI MUSICA E NATURA

Nella vita capita di poter vedere l’alba, magari perché ci si alza presto per andare a lavoro, o perché si parte presto per un viaggio, perché si fa tardi con gli amici ecc. Ma non capita tutti i giorni di aspettare l’alba assieme a tante altre persone mentre un’intera orchestra suona…

Questo è quello che accade ad Ortona ogni anno, quando l’Orchestra i Giovani Accademici organizza un magnifico Concerto dell’Alba.

Quest’anno il concerto si terrà sabato, 10 Agosto dalle 05:30 alle 06:30 in piazza del Teatro F.P. Tosti.

Il concerto sarà, come sempre, seguito da una bellissima colazione comune, durante la quale si potrà colloquiare con i musicisti e gli altri spettatori, oltre a gustare le delizie ortonesi per solamente un euro!

Il primo concerto all’alba risale al 2016, sempre nella piazza del Teatro Tosti alle 5.30 e, nonostante un certo scetticismo dei musicisti, ci fu una grande partecipazione di pubblico. A credere in questo progetto, ci racconta la flautista Leila Vinciguerra, furono Paolo Angelucci, il direttore dell’orchestra, e Lorenza Sorino che co-organizza l’evento e lo presenta ogni anno. Ed hanno avuto ragione. Il concerto infatti, ha avuto sempre più successo, con più di 800 spettatori nell’edizione 2018, e la nascita di diverse altre iniziative simili su tutta la costa.

Ma la meravigliosa cornice della piazza del Teatro offre una vista spettacolare dell’alba, oltre ad essere un luogo simbolico della musica.

L’Orchestra i Giovani Accademici è nata ad Ortona nel 2011 con appena 10 ragazzi, ora arrivati a più di 40. L’Orchestra ha suonato all’estero, ad Expo a Milano, è stata ospite al Jazz Festival di Matera per due anni consecutivi, ha vinto una competizione internazionale a Praga e da tre anni è protagonista della Stagione Teatrale-Sinfonica del Teatro Tosti. Una bellissima realtà abruzzese con giovani dai 14 ai 26 anni.

L’evento è patrocinato dal Comune di Ortona ed organizzato appunto da Lorenza Sorino, dall’Orchestra I Giovani Accademici e dall’Accademia dello Spettacolo di Ortona che quest’anno si unisce all’orchestra con il suo coro.

Nell’edizione 2018, il concerto ha avuto come tema il Tango, con il corpo di ballo presente. L’edizione 2019 si preannuncia imperdibile essendo il tema  L’alba Rock.

Leila ci confessa che preparare un concerto al buio tutto assonnati o intontiti crea situazioni a volte divertenti. Ma “veder sorgere il sole alle nostre spalle, quindi sul volto del pubblico che si illumina e sorride estasiato tra uno sbadiglio e l’altro è sempre straordinariamente emozionante”.

Noi di Abruzzo.no abbiamo assistito al concerto dell’Alba nel 2018, e non perderemo l’edizione 2019. C’è qualcosa di magico nell’ascoltare un orchestra accompagnare il sorgere del sole, assieme a tante altri volti assonnati che pian piano fanno posto allo stupore per la bellezza della natura che si compie, come sempre e da sempre.

A fine concerto, se non l’avete già fatto, passeggiate sul famoso Orientale di Ortona, che offre una meravigliosa vista sul mare, fino ad arrivare al bellissimo Castello Aragonese (1452), e perché no, scendere al suo fianco fino ad arrivare al livello del mare. Ad Ortona, inoltre si può continuare il percorso musicale visitando l’Istituto Nazional Tostiano, e poi magari passeggiare per le belle stradine della cittadina. 

Venusia
San Vito Chietino, Agosto 2019
Foto copertina ©Ivo Vinciguerra, le altre foto ©Venusia

Chiudi il menu